Vai al contenuto principale

Creare un brief efficace è essenziale per creare contenuti che incrementino la vostra presenza online, e SEOwind può rendere il processo molto più facile. È veloce, semplice e incredibilmente efficiente: provatelo una volta e rimarrete sorpresi dall'impatto che avrà sulla vostra strategia di contenuti!

Sappiamo che il processo di creazione di briefing di contenuto e contorni possono differire. Di seguito abbiamo preparato delle istruzioni passo-passo su ciò che funziona per noi e per i nostri clienti. In questo modo potrete perfezionare il vostro processo, ottenere il massimo dal sistema e vedere risultati immediati. 

Contenuti

Tour rapido del prodotto SEOwind

Benvenuti in SEOwind, uno strumento all'avanguardia per la creazione di briefing che semplifica la creazione di contenuti e vi aiuta a produrre contenuti di alta qualità con facilità. Prima di procedere passo dopo passo alla creazione dei brief, date un'occhiata al video di presentazione del prodotto, in cui vi mostreremo come può aiutarvi a generare contenuti migliori, più velocemente.

Senza ulteriori indugi, vediamo come creare un brief di contenuto perfetto con SEOwind in 9 semplici passi. 

Fase 1: Scegliere la parola chiave principale per il briefing del contenuto

Iniziate con le parole chiave principali. Scegliete quelle che hanno un volume di ricerca. Non c'è bisogno di scrivere contenuti se nessuno è interessato ad essi. 

In che modo SEOwind aiuta a scegliere le parole chiave più importanti?

Se non si utilizzano altri strumenti, è possibile utilizzare il comando SEOwind per ricercare le parole chiave e trovare quella su cui concentrarsi. Digitate la parola chiave su cui volete concentrarvi, scegliete la località e premete il pulsante "Crea brief". 

Attualmente copriamo le seguenti 15 località:

  • Australia
  • Brasile
  • Cechia
  • Francia
  • Germania
  • Indonesia
  • Italia
  • Paesi Bassi
  • Polonia
  • Portogallo
  • Slovacchia
  • Spagna
  • Svezia
  • Regno Unito
  • Gli Stati Uniti
seowind crea un nuovo brief

Ora il sistema analizzerà i dati per una particolare parola chiave. Siate pazienti, fate una pausa di 3-4 minuti quando il sistema sta raccogliendo i dati, oppure aggiungete un secondo brief mentre aspettate che venga creato il primo. 

Stiamo esaminando tonnellate di dati e passi:

  • Analisi delle top SERP
  • Estrazione delle parole chiave
  • Filtrare le parole chiave rilevanti 
  • Analizzare le domande a cui rispondere
  • Analisi NLP dei dati raccolti

Una volta analizzati i dati, nella dashboard accanto al brief verrà visualizzata l'azione "Apri". 

Ora è possibile entrare nella memoria.

Nota: una volta entrato in un determinato brief, questo è diviso in due parti. A sinistra, troverete tutti i dati che il nostro sistema ha preparato per voi. Nel frattempo, sulla destra, creerete il vostro brief. 

Passo 2: Esaminare le prime SERP nell'Analisi della concorrenza di SEOwind

Perché la revisione delle SERP è importante?

L'obiettivo di Google è fornire all'utente la migliore risposta possibile. Per fare ciò, il motore di ricerca utilizza l'apprendimento automatico per capire le intenzione dell'utente e fornire loro i contenuti che meglio rispondono alla domanda.

Ciò significa che la risposta alla domanda c'è già e se non siete uno scienziato che lavora su una tecnologia all'avanguardia, probabilmente non riuscirete a trovare un'innovazione che cambierà il mondo e i risultati delle SERP. 

Esaminando le posizioni già occupate per la parola chiave desiderata, i loro titoli, la meta descrizione, il numero di parole, le parole chiave secondarie e i contorni si può imparare:

  1. che tipo di contenuto si classifica: è una guida, una landing page, un articolo su come fare o un elenco? Forse un tipo diverso?  
  2. quanto deve essere lungo il contenuto per resistere alla lotta per le posizioni di vertice?
  3. qual è l'intento di ricerca dell'utente? Lo si può capire meglio osservando il titolo della pagina e le parole chiave che la classificano.
  4. quali sono gli argomenti trattati.

Come SEOwind aiuta ad analizzare le top SERP

SEOwind raccoglie tutti i dati in un unico posto. Non è necessario aprire ogni SERP in una scheda separata e analizzarla una per una. E poi utilizzare altri strumenti SEO come Semrush o ahrefs per analizzare le parole chiave per cui ogni SERP si classifica. 

È possibile ottenere una panoramica delle prime 10 SERP in un'unica vista con tutti i dati necessari. È molto più facile trarre conclusioni e notare somiglianze e discrepanze. In questo modo l'intero processo di creazione di un brief è molto più rapido, soprattutto se si tratta di brief su larga scala. 

analisi competitiva di seowind

Fase 3: Scegliere le parole chiave secondarie per il brief di contenuto

Perché le parole chiave secondarie sono importanti?

Se si osservano le SERP più importanti, non si troveranno esempi di posizionamento su una sola parola chiave. Alcuni dei migliori contenuti si posizionano su decine o addirittura centinaia di parole chiave. È importante includere parole chiave secondarie nel vostro articolo per vari motivi:

  1. imparare il vocabolario che usano i vostri potenziali clienti e capire come nominano le cose e le loro esigenze
  2. trovare argomenti e spunti su cui scrivere in base alle ricerche effettuate dalle persone e smettere di tirare a indovinare o presumere di conoscere il meglio. 

Come SEOwind aiuta nella ricerca delle parole chiave?

SEOwind vi fornisce parole chiave secondarie per le prime SERP per la parola chiave che avete scelto. Ci concentriamo sulle parole chiave con un volume di ricerca superiore a 10. 

Per aggiungere parole chiave secondarie al vostro schema è sufficiente cliccare sulla parola chiave.

parole chiave secondarie di seowind

Ulteriori input per le parole chiave secondarie

Se si desidera approfondire il contesto di utilizzo delle parole chiave secondarie, è possibile accedere alla sezione Parole chiave secondarie nella parte inferiore dell'analisi. Da qui è possibile vedere un particolare contenuto in cui sono state utilizzate le parole chiave. 

È anche possibile aggiungere manualmente le parole chiave nella sezione Parole chiave secondarie della sezione "Costruisci il tuo brief" sul lato destro dello schermo.

E se non so quale parola chiave scegliere? SEOwind può aiutarmi?

Se non siete sicuri di aver scelto la parola chiave giusta, potete usare SEOwind per aiutarvi. 

  1. Iniziate con la parola chiave che ritenete possa essere quella giusta. 
  2. Una volta creato il brief, entrate. 
  3. Nell'Analisi della concorrenza, è possibile sfogliare le parole chiave organiche che occupano le prime posizioni delle SERP. Quando si analizzano queste parole chiave, se si trova quella su cui si desidera puntare, creare un altro brief utilizzando la parola chiave selezionata. Se la scelta è corretta, approfondite le parole chiave secondarie.

Fase 4: creare un titolo e una meta descrizione accattivanti che catturino l'attenzione

Perché questa fase è importante?

Creare titoli e titoli accattivanti meta descrizioni è un must per il successo SEO. Sono la prima occasione per catturare l'attenzione di un potenziale lettore. Il titolo e la descrizione devono rispecchiare gli interessi degli utenti, pur essendo sufficientemente unici da distinguersi dai contenuti dei concorrenti nelle pagine dei risultati. 

Se lo fate bene, vedrete un tasso di clic più elevato; se lo fate male, vi aspetterete prestazioni scarse prima ancora che qualcuno legga!

Come SEOwind aiuta a creare titoli e meta descrizioni?

SEOwind vi aiuta a creare titoli e descrizioni in due modi.

Innanzitutto, vi forniamo un'analisi competitiva completa. Questa tabella offre una panoramica di ciò che sta funzionando sul mercato e identifica i titoli che stanno andando particolarmente bene. È possibile individuare rapidamente quelli che meritano di essere esaminati in base a:

  1. identificare le pagine più brevi che si posizionano in alto
  2. identificare quelli più completi con il maggior numero di parole.

In secondo luogo, vi forniamo il generatore di titoli e descrizioni AI. 

Formula comodamente titoli e descrizioni sulla base di oltre 3 titoli di concorrenti da voi selezionati. Non vi piacciono i suggerimenti che vedete? Non c'è da preoccuparsi, potete aggiornare più volte fino a trovare quello che si adatta perfettamente alle vostre esigenze!

seowind AI generatore di titoli e descrizioni

Fase 5: decidere la lunghezza dei contenuti

Una delle decisioni fondamentali da prendere quando si crea un contenuto è la sua lunghezza.  

In che modo SEOwind aiuta a decidere la lunghezza dei contenuti?

Analizziamo le top SERP in modo che possiate decidere quanto lunghi e completi debbano essere i vostri contenuti per lottare per le prime posizioni. Può essere un buon punto di riferimento. In SEOwind vi forniamo consigli su

  • conteggio delle parole
  • numero di voci
  • numero di immagini e supporti
raccomandazione di contenuti seowind

Fase 6: Creare uno schema iniziale [opzionale]

Perché il profilo dei contenuti generati dall'intelligenza artificiale di SEOwind funziona?

A differenza di altri generatori di sintesi di contenuti, SEOwind non crea suggerimenti di schemi basati sull'intelligenza artificiale. Almeno non esclusivamente. Analizziamo i titoli delle principali SERP e scegliamo quelli che renderanno il vostro schema più completo e prezioso per i vostri lettori. Non si tratta di essere creativi, ma orientati ai dati.

Quando si deve usare?

La scelta di questo approccio è motivata da varie ragioni. 

  • Alcuni utenti scelgono le bozze generate dall'intelligenza artificiale per risparmiare tempo e accelerare il processo di ricerca. Non approfondiscono l'analisi. 
  • Altri lo considerano come un punto di partenza per la costruzione del proprio schema. 

Qualunque sia la ragione, vale sicuramente la pena di esaminarlo per semplificare la creazione dei brief. 

Fase 7: Aggiungere alla traccia i titoli della ricerca sui concorrenti

Perché è importante esaminare i profili dei concorrenti?

Google ha già preso una decisione su ciò che considera un contenuto di valore per una determinata ricerca. Studiare il modo in cui i vostri concorrenti organizzano le informazioni è un modo utile per costruire un profilo che coinvolga in modo simile il vostro pubblico.

Il vostro compito è quello di superare quello che c'è, offrendo più valore al lettore. Potete farlo rendendo il vostro post più completo, più pratico e più accattivante. Scegliete voi.

Come SEOwind aiuta ad analizzare i contorni dei concorrenti?

Vi forniamo le principali SERP in un'unica schermata. Non dovrete più cliccare avanti e indietro e aprire decine di schede. Potete esaminare rapidamente i titoli H2 e H3 e cliccare su quelli che preferite per aggiungerli al vostro schema e migliorare ulteriormente il vostro contenuto. In questo modo copierete non solo le intestazioni, ma anche la fonte, in modo da poterla utilizzare come fonte di ispirazione.

contenuto di seowind breve schema del concorrente

Suggerimenti e trucchi su come lavorare con SEOwind Outline Editor

Stiamo cercando di rendere l'Outline Editor il più semplice e facile da usare possibile. Per mettervi in condizione di lavorare velocemente, abbiamo raccolto suggerimenti e trucchi su come utilizzarlo al meglio:

  1. È possibile aggiungere la propria intestazione. È sufficiente fare clic su + per aggiungere la riga. Da qui è possibile mantenere l'intestazione o trasformarla in punti elenco.
seowind outline editor aggiungere intestazione
  1. Se si fa clic sul titolo del concorrente o sulle domande a cui rispondere, queste verranno automaticamente aggiunte alla traccia con la fonte. Il titolo o la domanda copiati saranno evidenziati in modo da farvi capire cosa avete già scelto per il vostro schema.
  2. È anche possibile aggiungere il titolo o la domanda a un punto particolare della traccia. Per farlo, selezionate innanzitutto il titolo del vostro schema sotto il quale volete posizionarlo. Il titolo scelto dal concorrente si troverà sotto quello selezionato nella traccia.
seowind content outline editor copy heading
  1. Se nella traccia non è evidenziato nulla, l'intestazione o i punti elenco scelti verranno aggiunti alla fine della traccia.
  2. È possibile modificare l'intestazione o i punti e adattarli come si desidera. Una volta selezionata una linea nel contorno, apparirà una matita. Se si desidera modificare la copia o il collegamento, è sufficiente fare clic su di esso e modificarlo come si desidera. È anche possibile modificare la linea facendo doppio clic sulla linea che si desidera modificare.
  3. È possibile regolare un tipo di intestazione da H2 a H4. È anche possibile creare punti elenco. È possibile farlo utilizzando il pulsante Diminuisci o Aumenta rientro o la tastiera (freccia destra o tabulazione per aumentare il rientro e freccia sinistra o shift+tab per diminuirlo).
seowind outline editor aumenta o diminuisce il rientro
  1. Aggiungete più link o commenti all'intestazione, in modo da fornire ai vostri autori di contenuti varie fonti di ispirazione e le linee guida di cui hanno bisogno. 
  2. Per salvare il contenuto si può fare clic sull'icona di invio o di accettazione oppure fare clic su un punto qualsiasi dello schermo. È presente un salvataggio automatico per garantire la massima sicurezza.
  3. È possibile spostare il contenuto all'interno del contorno. È sufficiente selezionare l'intestazione che si desidera spostare e posizionarla nel punto desiderato. 
Suggerimenti per i professionisti:
Una volta pronta la bozza, è consigliabile darle un tocco umano. Non dovete ripetere i titoli usati dai vostri concorrenti, ma piuttosto renderli unici e migliori di quelli che avete visto. 

Fase 8: aggiungere un valore aggiunto - rispondere alle domande degli utenti

Perché è prezioso scegliere le domande che le persone pongono?

Questo è il luogo in cui potete approfondire le domande, le sfide, i problemi e le esigenze dei vostri utenti. Questi approfondimenti vi permetteranno di creare un valore aggiunto per il vostro pubblico, di diventare più unici e di distinguervi dalle altre pagine. 

In che modo SEOwind vi aiuta a rispondere alle domande delle persone?

SEOwind analizza e fornisce le domande più ricercate, in modo che possiate capire che tipo di contenuti il vostro pubblico sta cercando e a cui è interessato. Dalla sezione Domande a cui rispondere, è possibile approfondire

  • Domande da Google (Anche le persone chiedono), 
  • Quora e 
  • Reddit. 

Spesso in questi luoghi non ci sono solo domande preziose, ma anche risposte, per cui potete arricchire i vostri contenuti con un feed di competenze specifiche. 

Questi possono essere utilizzati nella sezione delle domande frequenti, oltre che come parte della traccia e dei titoli principali. La decisione spetta a voi.

seowind contenuto breve domande a cui rispondere quora reddit google

Fase 9: Condividere con il vostro scrittore di contenuti

Una volta pronto il Content Brief, potete condividerlo con il vostro scrittore di contenuti. Ci sono un paio di modi per farlo.

  1. Condividete il vostro brief di contenuto tramite un link al sistema SEOwind
  2. Copiare il documento negli appunti 
  3. Copiare il brief in google docs

Condividete il vostro brief di contenuto tramite un link al sistema SEOwind

Se sarete voi a gestire e creare tutti i brief per i vostri clienti o per i vostri autori di contenuti, il modo più semplice per collaborare è utilizzare i link condivisibili. È sufficiente fare clic sul pulsante "Condividi" in alto a destra di ogni brief di contenuto. Quindi, create un link condivisibile che i vostri collaboratori potranno utilizzare per accedere al brief senza dover effettuare il login.

brief di contenuto seowind condividi il brief tramite link

Copiare il documento negli appunti 

Una volta completata la bozza, è sufficiente fare clic su "Copia la bozza negli appunti" e incollarla in un nuovo documento per avviare il processo di scrittura. Invitate i vostri autori di contenuti per garantire contenuti di altissimo livello che si distinguano nelle classifiche di ricerca!

contenuto breve seowind copia negli appunti

Una volta copiato, è possibile incollarlo in un file doc. Avrete tutti i dati al loro posto e ben formattati. Poi potete condividere il documento con il vostro scrittore di contenuti. 

Copiare il brief in Google Docs - a breve

Per rendere il processo ancora più fluido abbiamo implementato Google Docs. A questo punto è sufficiente fare clic su "Copia il brief negli appunti" e poi su "Copia il brief in google docs". Una volta concessa l'autorizzazione al nostro strumento, si aprirà automaticamente un documento in google docs con il brief creato. 

Buon briefing!